Persone\r\n4\r\n\r\nNote\r\nLuogo: Friuli.\r\n\r\nIngredienti\r\nBrovada\r\nPoca Acqua Fredda\r\nPoco Sale\r\nAlloro\r\nPatate\r\nOlio D’oliva\r\nPepe Bianco\r\n\r\nPreparazione\r\nLa brovada è una specialità friulana, ma presente anche, in misura minore, nella cucina carsolina. Si tratta di rape fatte inacidire nella vianaccia (per cui abbiamo la brovada bianca, più nota, e la brovada rossa).Viene poi tagliata sul’gratti’ in striscioline lunghe e sottili, come i crauti. Rispetto a questi, è meno acida ed ha un forte potere diuretico. La vera brovada cruda è quasi introvabile. Esistono ‘dignitose’ brovade in scatola già cotte. Mettere la brovada con poca acqua fredda, poco sale, ed alloro. A tre quarti di cottura (2 ore circa) aggiungere delle patate tagliate a pezzi, e completare la cottura. Le rape per essere perfette devono essere tenere, ma non sfatte (quindi regolarsi con qualche assaggio per i tempi di cottura). Si servono condite con olio crudo e pepe bianco. Ideali come contorno per cotechino, zampone, bollito.

Ricette correlate:

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.