Piatti Tipici Della Sardegna

Gli Spaghetti con la bottarga e il radicchio di Treviso sono ottenuti utilizzando un prodotto tipico del Veneto ( il Radicchio di Treviso ) ed un prodotto tipicamente sardo o siciliano ( La Bottarga è un prodotto ottenuto dall’essiccazione di uova di muggine – Bottarga di Muggine – o di Tonno – Bottarga di Tonno ).\r\n\r\nIngredienti per preparare gli spaghetti con la Bottarga e il Radicchio di Treviso per circa 4 persone : 280 grammi di Spaghetti ( per un assorbimento ottimale del condimento vi consigliamo spaghetti artigianali trafilati al bronzo) , 2 Cucchiai Olio D’oliva , 1 Radicchio Di Treviso , 150 grammi Code Di Gamberi , 40 grammi di Bottarga Grattugiata , 2 Cucchiai di Olio D’oliva Extra-vergine , 1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato , Sale\r\ne Pepe\r\n\r\nCome preparare gli Spaghetti con Bottarga e Radicchio di Treviso :\r\nLavate il Radicchio di Treviso e tagliatelo a striscioline.  Fate scaldare 2 cucchiai di olio d’oliva in una padella e poi fateci saltare il radicchio trevigiano. Mettete a bollire l’acqua salata e fate cuocere gli spaghetti trafilati al bronzo.  Qualche minuto prima che gli spaghetti arrivino a cottura , mettete a lessare anche le code di gambero.  Scolate gli spaghetti con i gamberi e metteteli a saltare nella padella mescolando di continuo. Aggiustate di sale, pepe e aggiungete la bottarga con un pizzico di prezzemolo tritato. Fate saltare in modo che gli spaghetti si amalghino bene con il sugo poi servite subito a tavola direttamente con la padella.\r\n\r\nCome servire gli Spaghetti con Bottarga e Radicchio trevigiano : Una volta versati gli spaghetti nei piatti , aggiungete un filo di olio d’oliva extra-vergine su ogni porzione.\r\n\r\nDove acquistare online gli spaghetti artigianali trafilati al bronzo : se pensate di preparare gli spaghetti alla bottarga per un’occasione speciale , vi consigliamo di utilizzare gli spaghetti  del Pastificio Mancini di Monte San Pietrangeli. Oltre alla trafilatura al bronzo , della cui capacità di assorbire i condimenti abbiamo già detto , la Pasta Mancini è ottenuta con miscele selezionate di grano coltivato direttamente dall’azienda e subiscono un processo di essiccamento di ben 60 ore contro le normali due ore di un processo industriale ( che utilizza trafile in acciaio inox , che conferiscono alla pasta un aspetto più liscio e quindi una minore capacità di assorbire il condimento ). La qualità della Pasta Mancini è tale da essere stata decantata addirittura dal New York Times.

Continue reading about Ricetta degli Spaghetti con la Bottarga e il Radicchio Trevigiano

admin on settembre 7th, 2010

Persone\r\n40\r\n\r\nNote\r\nLuogo: Sardegna.\r\n\r\nIngredienti\r\n10000 G Farina Rimacinata Di Grano Duro\r\n650 Cl Acqua\r\n100 G Lievito\r\n100 G Sale\r\n\r\nPreparazione\r\nDi origine sarda, il Carasau si presenta come un pane sottilissimo, secco. Il Carasau è detto anche ‘carta da musica’, per il rumore che produce quando viene masticato. E’ una pane povero che, simile ad altri tipi di pane consumati nel Nord Africa, necessita in maniera quasi simbolica di lievito. Può sembrare un pane arabo, ma da questo si differenzia notevolmente in quanto il pane arabo è di farina normale e prevede un’aggiunta di grassi che lo rende morbido e tenero. L’impasto, composto di acqua, farina e e lievito, viene effettuato possibilmente in una impastatrice a spirale per circa 12-14 minuti. La pezzatura è mediamente di 50 g e va tirata a foglia molto sottile. Il sale, una volta sciolto in acqua, viene passato a più riprese con un pennello su tutta la superficie prima dell’infornamento. La cottura viene effettuata su teglie unte ad una temperatura di 220-225 gradi.

Continue reading about Carasau